Al via l’Ecobonus 110% contenuto nel Decreto Rilancio (DL n.34/2020), che ha introdotto nuove importanti detrazioni fiscali per lavori di ristrutturazione e riqualificazione.
L’obiettivo è quello di incentivare interventi volti a migliorare l’efficienza energetica di abitazioni e condomini.

Ma cosa si intende per efficienza energetica?
Se ne sente parlare sempre più spesso, ma davvero sappiamo che cosa significa?
Un sistema energeticamente efficiente è un sistema che riesce a garantire le stesse prestazioni con l’utilizzo di minore energia, diverso dal concetto di risparmio energetico che implica un minor consumo, con il rischio di dover rinunciare al confort.
Dunque, “fare di più, utilizzando meno risorse” grazie all’utilizzo dei migliori materiali e tecnologie disponibili sul mercato.

Può usufruire dell’Ecobonus 110 solo chi deve fare importanti ristrutturazioni?
La risposta è: non necessariamente.
Uno degli interventi cosiddetti trainanti dell’Ecobonus (ovvero quegli interventi indispensabili per far scattare la detrazione), è la sostituzione degli impianti di riscaldamento esistenti con impianti a condensazione, a pompa di calore, ibridi, geotermici, anche se abbinati a nuove installazioni di impianti fotovoltaici con relativi sistemi di accumulo o microgenerazione per un tetto massimo di spesa di 30000 Euro.

Dunque, se da anni stavi pensando di sostituire la tua vecchia caldaia con una nuova caldaia a condensazione o sostituire il tuo impianto di riscaldamento e/o raffreddamento con uno più efficiente, questo è il momento giusto.
Visita il nostro sito per scoprire la vasta gamma di caldaie, condizionatori, termoregolatori disponibili e contattaci per ricevere supporto ed informazioni su come rendere più efficiente il tuo impianto con la scelta dei materiali e delle tecnologie migliori.